Anna Novello
La divoratrice di meraviglia

Nata da un uomo di mare e una donna di terra, vive alla costante ricerca di una stabilità tra il bisogno di piantar radici e il lasciarsi trasportare dalla corrente. Divisa tra uno spirito servile e remissivo e la tenacia e la forza di un animale selvatico, prova a conciliare in sé l’etica e la morale comune con un insanabile bisogno di libertà. Trova ottimi argini per il suo scorrere nella musica e nel teatro, consuma e divora migliaia di concerti e sposta sempre un po’ più in là il suo concetto di poetica. Conserva il senso di meraviglia dell’infanzia in un involucro di donna. Oggi i suoi obiettivi sono la ricerca e l’indagine e ha scoperto che sa ridere di gusto studiando la comunicazione non verbale.

 

Ama respirare ed accorgersi che è cambiata la temperatura, l’idea di trasferirsi in un rustico di campagna, distinguere i rari amici dai molti conoscenti, riscoprirsi capace di commuoversi sempre, i girasoli.

Odia le sette e l’influenza del pensiero, le critiche e l’assenza di rispetto, il tradimento della fiducia.

La sua keyword è meraviglia.

Il suo sogno è arrivare ad ottant’anni ed essere ancora in splendida compagnia.

CONTACT ME
I SOULTROTTERS DI Anna