Beatrice Avallone
La foto-grafica egoista

Beatrice non è di certo una fotografa. La si può definire, invece, una vera egoista: si diverte a rubare i momenti, attraverso l’obiettivo della sua macchina fotografica, per farli tutti suoi. E questa cosa le riesce proprio bene, quasi naturale. Lei se ne frega se ruba sorrisi, emozioni, sensazioni od oggetti (e soggetti) di ogni sorta: vede qualcosa che le piace e che vuole avere a tutti i costi, e click, lo cattura. Non stenterete a crederlo, se tenete conto che la sua prima parola è stata mio anziché mamma. Nata nel 1991, dopo il liceo linguistico e diversi cambi di percorso e di pensieri, al momento è allegramente pendolare, e sta terminando gli studi di Graphic Design, interessandosi specialmente alla Grafica Editoriale, ma senza mai abbandonare la sua passione primaria per la fotografia. La sua principessa Disney preferita è Batman. Nel futuro, non sa ancora quale strada intraprenderà, ma spera, in ogni caso, che sia qualcosa che le piaccia veramente.

 

Ama i suoi animali, avere la prontezza di fotografare al momento giusto, un buon libro.

Odia le persone che mettono pressione, i ritardi dei treni e il brutto tempo.

La sua keyword è karma.

Il suo sogno è avere la giusta elasticità nella vita.

CONTACT ME
I SOULTROTTERS DI Beatrice