Bruno Tarraran
Il cultore della prospettiva

Nato dall'altra parte del mondo, in Nuova Zelanda, Bruno è arrivato in Italia a due anni dopo un lungo viaggio in nave. Ha iniziato fotografare a cinque anni utilizzando la vecchia Kodak Retina di papà per passare a diciassette alla sua prima reflex, una Canon AE1. Erano i bei tempi delle diapositive e del bianco e nero sviluppato e stampato in casa; i tempi in cui ci si ritrovava al giovedì sera per mostrare e discutere le proprie foto assieme agli amici del foto club. Poi vari hobbies sportivi hanno messo la fotografia in secondo piano ma, alla fine, la passione è tornata (e si è fatta più intensa) con le prime novità digitali. Bruno spazia dalla macro al paesaggio, dal ritratto alla street photography. Per lui la fotografia è invenzione e intuizione; ed è anche condivisione, con la certezza e la soddisfazione che chiunque guarderà l'immagine ne darà un'interpretazione soggettiva che nasce dall'esperienza di vita personale. Da diversi anni Bruno scrive e posta immagini in vari forum di fotografia. Si interessa anche di video realizzando – con la collaborazione di altri professionisti – diversi tipi di prodotti, dai corti agli spot commerciali.

 

Ama vedere posti nuovi e gente nuova.

Odia la violenza di qualunque tipo.

La sua keyword è immaginazione.

Il suo sogno è vivere in una casa da cui può sentire il rumore delle onde e il profumo del mare.

CONTACT ME
I SOULTROTTERS DI Bruno