Dosaka Maike
Il romantico combattivo

Nato troppo presto nel 1972 e ficcato dentro incubatrice, Dosaka a sei anni capisce il suo scopo nella vita e inizia ad apprendere l'arte della musica da una insegnante bellissima. A dodici anni, affascinato dal tutto che è l'arte, inizia a scattare rullini fotografici. Frequentando il Conservatorio di musica si scontra tra le invidie feroci dei compagni, forgiando così un carattere scontroso e romantico. Scopre il primo cd-rom di Peter Gabriel ed inizia a studiare in solitaria programmazione interattiva. Per Dosaka Maike concettualmente non c'è differenza sostanziale nel creare le sue opere: musica, video, foto, digipaint e media-interactive... purché si crei. Dal 2000 ha la fissa che arte e marketing si possano fondere assieme: sperimentando la sua teoria, capisce che lavorare con le aziende può essere un'interessante fregatura. Attualmente lo potete scorgere tra la gente della sua città, con una Polaroid LAND del 1964 in mano, e con lo sguardo verso l'alto perché ama moltissimo i corvi e gabbiani.

 

Ama il Giappone e tutto ciò che è dark-romantico.

Odia i pianoforti color marrone.

La sua keyword è erotique.

Il suo sogno è non sposarsi mai e vivere in freddi paesi nordici.

CONTACT ME
I SOULTROTTERS DI Dosaka