Federica Suman
La collezionista di esperienze

Nata nel 1983 in un piccolo borgo nella provincia di Treviso, Federica è cresciuta in un ambiente attraversato in tutte le direzioni dalla musica, cosa che ha determinato inevitabilmente la consapevolezza della sua prima e intramontabile passione. A questa si è unita col tempo anche quella per la fotografia, che però lei tratta rigorosamente come un hobby, un divertimento, un’occasione per conoscere persone insolite ed esplorare nuove collaborazioni. L’intenzione è quella di non sporcare la bellezza del gioco con la noia della ripetitività e della chiusura in schemi prestabiliti, attività che per il momento le riesce abbastanza bene. Ha iniziato a studiare il violoncello a ventotto anni perché crede che non si sia mai troppo vecchi né troppo stanchi né troppo impegnati per fare quello che ci piace. Possiede alcuni piccoli vizi patologici tra cui la raccolta compulsiva di oggetti ricordo e il (prevedibile) collezionismo di vinili e carillon.

 

Ama la musica.

Odia l’ignoranza ostentata.

La sua keyword è disciplina.

Il suo sogno è una casa sempre piena di amici.

CONTACT ME
I SOULTROTTERS DI Federica