Filippo Giadrossi
Il cacciatore di semplicità

Nato nel dicembre del 1985, Filippo già da piccolo si contraddistingue per il suo carattere un po’ introverso, emotivo ed estremamente buono. Frequenta le scuole con risultati non eccelsi ma, senza mai lasciarsi troppo convincere dei giudizi altrui, prosegue imperterrito la sua strada iscrivendosi prima al liceo scientifico, poi all’università di Padova dove, in quanto amante del buon cibo, studia e si laurea in Scienze e tecnologie alimentari. Attraverso un lungo percorso interiore e con l’aiuto dei suoi amici e della famiglia, conosce meglio se stesso, le sue passioni, i suoi punti forti e le sue debolezze. Nel 2007, spinto da un’amica, compra la sua prima macchina fotografica digitale: una compattina che presto impara a spremere per ottenere i suoi primi buoni scatti. L’insoddisfazione però è figlia dell’uomo e decide così di ampliare le sue possibilità di lettura e interpretazione del mondo regalandosi una reflex. Dopo un periodo di intensa sperimentazione, ora la fotografia è un hobby occasionale che gli regala molti momenti di relax. Da qualche tempo gestisce un suo blog dove, oltre a immagini della sua vita quotidiana, riversa le sue emozioni e riflessioni.

 

Ama il vento e il sole, la tecnologia, dipingere con la sua reflex.

Odia il brutto tempo, gli ottusi e gli intolleranti.

La sua keyword è sperimentarsi.

Il suo sogno è vivere una vita serena.

CONTACT ME
I SOULTROTTERS DI Filippo