Francesca Boccaletto
La guerriera di cioccolato

Se fosse nata maschietto oggi probabilmente sarebbe impegnata a portare la palla ovale in meta. Invece il 9 maggio 1978 papà Lucio prese in braccio una bimba calva con gli occhi azzurri e la chiamò, solo per quel giorno, Francesca. Per il resto della vita, sempre Checca. LaChecca (che suona come fosse scritto tutto attaccato) oggi fa la giornalista, ama le parole e le storie fantastiche e trova il suo angolo di pace in mezzo alla natura. Si commuove con poco, tende a parlare a voce troppo alta e fa tutto con passione. Si occupa di comunicazione culturale e sportiva, sposa i progetti mettendoci testa e cuore e scrive fiabe. Continua tutti giorni, instancabilmente, a cercare la strada per la felicità.

Oltre a essere una soulteller, per Soultrotters è stata la responsabile dell'ufficio stampa nella fase di lancio del progetto (2013/2014).

 

Ama la natura e gli animali, le belle parole e i modi gentili, la pizza, la pasta e fagioli, il prosecco, il rugby e il sole.

Odia la saccenteria, la maleducazione e il menefreghismo.

La sua keyword è empatia.

Il suo sogno è trasferirsi, insieme alle persone che ama, in un grande casale immerso nella natura. In un luogo incantato, rifugio per uomini e animali.

CONTACT ME
I SOULTROTTERS DI Francesca