Francesca D'Urbano
L'osservatrice trasteverina

Francesca viene alla luce nei primi anni '80 a Roma, in quell'antico e popolare rione chiamato Trastevere, da un'idea di papà Paolo e mamma Mariella. Le elementari e le medie trascorrono senza troppi problemi, mentre qualche scossone durante il liceo sarà facilmente attribuibile a cause contingenti. Giunta alla soglia dell'età universitabile decide di provarci, ma subito si accorge che troppi bla bla non fanno per lei e si mette al lavoro. Con il tempo si scopre una grande osservatrice di ciò che la circonda e individua in una vecchia Reflex del nonno il punto da cui cominciare tutto. Grande cuoca di deliziose torte e organizzatrice di viaggi fai da te, sogna una vita in movimento non costante ma il tanto che basta per poi tornare con gli occhi pieni di altro e con un bagaglio di ricette del mondo da preparare a casa sua.
Oltre a essere una souldrawer, per Soultrotters si è occupata del montaggio dei video promozionali.

 

Ama i suoi gatti, i Beatles e le Lonely Planet.

Odia l'ipocrisia, il vento, scordarsi il caricabatterie e chi si alza sui titoli di coda.

La sua keyword è coerenza.

Il suo sogno è organizzare viaggi fai da te in luoghi che ha testato fotografandoli.

CONTACT ME
I SOULTROTTERS DI Francesca