Lorenzo Giglio
Il meridionale nordico

Lorenzo è nato nel 1988 in un paesino della provincia di Venezia da genitori siciliani. Per tanto tempo, prima della sua nascita, ha vissuto all'ombra di mandorli quieti e ulivi secolari, ha dormito sopra la terra assetata, ha osservato sotto il sole del meridione il disfacimento di rovine millenarie. Poi è nato sul suolo veneto e si è confuso con la nebbia della pianura, si è mescolato alla melma dei fossi, ha pianto la desolazione e l'abbandono delle fabbriche. Ma ha anche scoperto che i due mondi non sono così diversi come si è soliti pensare e che, nel fondo torbido dell'essere, gli uomini sono fatti con lo stesso fango, Ha capito che la saggezza e l'arte non parlano nessuna lingua ma sono universalmente comprensibili. Spera ancora che l'uomo possa essere la più grande invenzione dell'uomo. Scrivere e vivere sono solo due atti, è la passione con cui li si compie a renderli unici. 

 

Ama l'arte che fa riflettere, il silenzio dopo la parola giusta, il riposo dopo l'euforia.

Odia la banalità e l'arroganza.

La sua keyword è paradosso.

Il suo sogno è vivere senza rimpianti.

CONTACT ME
I SOULTROTTERS DI Lorenzo