Marta Bacigalupo
La designer di idee

Nata a Genova nel 1984, Marta è una donna d’acqua dolce per vocazione. La macchina fotografica è il suo modo speciale di vedere più a fondo la realtà, forse perché il padre appendeva i negativi ad asciugare sullo stendibiancheria in bagno. Inizia a fotografare da autodidatta con una vecchia Yashika e studia poi in corsi e workshop, parallelamente al percorso universitario  della laurea in Comunicazione. Ama sia il profilo puramente estetico ed espressivo dell’arte che le sue applicazioni sociali e il valore di testimonianza. Non riesce a guarire dal mal di Scandinavia, dove ha intrapreso una ricerca sulla user experience nei musei, e non ha ancora rinunciato a un futuro al freddo. Appassionata di musica, cinema e letteratura, cerca di raccontarli con parole e immagini. Pensa di avere un certo talento nelle interviste, in cui finisce sempre per divagare, interessandosi alla persona più che alla sua arte. Adora la fotografa di scena e di manifestazioni culturali, in cui le piace cogliere la magia della figura umana impegnata nell’espressione artistica. Vive un’esistenza pendolare tra Genova e Milano, dove cerca giustificazioni creative al settore del digital marketing e tenta di capire chi sarà da grande.

 

Ama il mare nei paesi freddi, i flyer e i depliant, i concerti live e il colore rosso.

Odia la domenica, i numeri, la fretta, i film d’azione e l’analisi senza sintesi.

La sua keyword è determin-azione.

Il suo sogno è realizzare almeno una delle sue impossibili imprese culturali.

CONTACT ME
I SOULTROTTERS DI Marta