Patti Spinetta
La viaggiatrice creativa

Nata nel 1980 in quel che fu il ricco Nordest, l'hanno chiamata Patrizia ma lei si chiama Patti. A pochi mesi di vita i suoi genitori l'hanno caricata in macchina e le hanno fatto affrontare la sua prima traversata dell'Italia. Da allora la sua condizione necessaria e ideale è quella del viaggio, in tutti i sensi: ama spostarsi attorno al globo per esplorare il diverso e adora ricercare nel corpo e nella psiche nuovi orizzonti. Ha visitato più di una trentina di paesi e si è costruita un'identità eclettica e itinerante con la formazione e le esperienze nei mondi dello storytelling, del marketing culturale, della comunicazione online, del teatro e dello sviluppo delle risorse umane. In costante cambiamento per natura, rifugge le definizioni da business card ma – grazie ai Maya e alla fine del mondo che non è mai arrivata – ha trovato lo spirito guida della sua esistenza: l'arte. Il suo presente sono Soultrotters, di cui è ideatrice e direttrice artistica, e il neonato Sweet Cicuta. Il futuro è ancora tutto da scrivere ma già le stanno frullando in testa parecchie idee a cui non vede l'ora di dedicarsi.

 

Ama le pareti colorate, le centrifughe di frutta e verdura e camminare a piedi nudi sull'erba.

Odia le zanzare, lo smog e ogni forma di fanatismo.

La sua keyword è ri[e]voluzione.

Il suo sogno è vivere in una casa da cui può sentire il rumore delle onde e il profumo del mare.

CONTACT ME
I SOULTROTTERS DI Patti