Sara Forgiarini
L'accumulatrice anacronistica

Sara nasce nel 1985 in un paesotto friulano alle pendici dei monti. Prosegue la sua infanzia silenziosamente fino all’adolescenza, quando si accorge di voler dire qualcosa. Non avendo ancora capito bene cosa, decide di laurearsi in Sociologia e costruisce un percorso accademico basato principalmente sulle politiche sociali e l’attivismo. Nel frattempo scopre mille vocazioni ma si inorgoglisce e continua il suo percorso. Allergica agli stereotipi culturali prova a staccarsi dalle pareti della facoltà frequentando cinemini ammuffiti, rigattieri attempati e mercerie dimenticate, ancora ignara di ricalcare uno stereotipo diverso ma pur sempre limitante. Vive a Trieste, cercando sempre e comunque di darsi un certo tono, facile in una città di confine. È mortalmente affascinata dalla donna anni '50 ma ne rinnega qualsiasi somiglianza

 

Ama aprire un libro di ricette del 1962 e scoprire come si fa la maionese senza usare il Minipimer.

Odia essere ridotta a uno stereotipo culturale.

La sua keyword è guarda!

Il suo sogno è avere la macchina del tempo.

CONTACT ME
I SOULTROTTERS DI Sara