Valeria Bissacco
L'addomesticatrice di draghi

Cuspide, nata per pochi minuti sotto il segno dei Pesci, secondo gli oroscopi orientali in uno degli anni del Drago, Valeria è cresciuta (in altezza poco, per la verità) tra vernici, sogni e pennelli, diplomandosi in Pittura all’Accademia di Belle Arti nella città più magica e inquietante del mondo, Venezia. Alla sua ipersensibilità ed eccessiva timidezza ha trovato rimedio nelle arti marziali, cercando dentro di sé equilibrio, autocontrollo e nuova determinazione. Cintura nera terzo dan (sfida vinta dopo un brutto infortunio) e insegnante di karate ai bambini, è affascinata da tutto ciò che proviene dall’estremo Oriente, dal cibo alle arti marziali in generale, dalla letteratura al cinema d’animazione e ai fumetti. Ha fatto della fotografia una delle sue passioni più grandi, spesso abbinata alla musica dal vivo che segue fin da adolescente con la sua reflex al collo. Il passaggio dalla pellicola al digitale l’ha resa una vera bulimica delle immagini e una frenetica instancabile cacciatrice e manipolatrice di luce. Sogna infine di riuscire a cavalcare tutti i draghi che ancora si agitano nelle sua mente.

 

Ama le arti marziali giapponesi, la pop art, i West Highland white terrier (ne ha due).

Odia l’egocentrismo, la maleducazione e le perdite di tempo.

La sua keyword è mu shin (la mente vuota del samurai che si appresta al combattimento).

Il suo sogno è andare a vivere in un mulino a vento con vista mare a Santorini.

CONTACT ME
I SOULTROTTERS DI Valeria