Alan Turing
Il matematico corridore
READ SOULTALE / Il codice della dignità

Non è difficile correre. Il primo giorno, certo, avrete male alle gambe, il secondo, a dolervi saranno i polmoni, ma dopo un mese tutto sarà dimenticato e voi, leggeri e veloci, vi sposterete nelle città e nelle campagne. Con un po’ di metodo e una discreta dose quotidiana di sudore e fatica, potreste addirittura provare a correre per la vostra nazione alle Olimpiadi.
Io non posso più farlo.
Il mio paese ha combattuto l’odio e la ferocia, battendosi come un faro luminoso di civiltà. Io ho combattuto i nazisti. Ora però, a guerra finita, con la normalità che incombe, l'accusa che mi viene rivolta per omosessualità, non desta che qualche timido grido di protesta. Il mio paese mi ha donato un seno nuovo, degno corredo della castrazione chimica. Come posso pretendere di diventare un olimpionico maschio con due seni?
Vorrei poter costruire un calcolatore così potente da svelare il codice che programma l’ottusità dei nostri governanti. Ma l’intera Inghilterra non basterebbe a contenerne le macchine! Non resta quindi che correre con la fantasia alla favola di Biancaneve e alla mela, perché mi porti via, in un mondo diverso, dove null’altro codice c’è da svelare se non quello di una vita ben spesa.

ABOUT / Alan Turing

Alan Mathison Turing (Londra, 23 giugno 1912 – Wilmslow, 7 giugno 1954) è stato un matematico, logico e crittografo britannico, considerato uno dei padri dell'informatica e uno dei più grandi matematici del XX secolo. Con il suo lavoro contribuì alla sconfitta del nazifascismo grazie alla decrittazione del misterioso e fino allora inviolato codice Enigma. Fu anche un atleta eccellente, corridore e maratoneta. Arrestato e condannato per omosessualità, subì l’umiliazione della castrazione chimica durante la quale scelse di suicidarsi addentando una mela avvelenata con cianuro.

SOULSPECIAL