Albert Einstein
Il fisico dell'immaginazione
READ SOULTALE / Sognando la realtà

Penso che oggi alzerò la voce. Del resto, si sa, non sono mai stato un tipo pacato.
E allora perdonatemi il tono perentorio e i modi indelicati. Alzerò la voce per arrivare alle orecchie di ogni lettore. Impresa ardua passare dalla lettura al vostro orecchio, direte voi. Ma, per come la vedo io, non impossibile.

Perché, vedete, il punto è questo: possedere un buon cervello è certamente un bel vantaggio e la logica è data a quelli che, senza sforzo, sanno andare da A a B, rispondendo così alla maggior parte dei quesiti fondamentali che pone la vita.
Ma la verità è che ad alcune domande con la logica non potrete mai rispondere. A quel punto, vi accorgerete che a rendervi persone migliori e a indicarvi la strada sarà solo la vostra immaginazione. Non ci sono dubbi: sarà la vostra guida nei momenti importanti, negli attimi che segnano le svolte e porterà con sé più sorrisi, più divertimento, più leggerezza, più speranza. L'immaginazione vi porterà ovunque. Non ci sono età. Non è mai troppo presto e non sarà mai troppo tardi.

Se crederete a queste mie parole e proverete a volare alto vi accorgerete ben presto che il mondo visto da lassù è infinitamente più bello.

ABOUT / Albert Einstein
Public domain.

Albert Einstein (Ulma, 14 marzo 1879 – Princeton, 18 aprile 1955) è stato un fisico e un filosofo della scienza tedesco naturalizzato statunitense. Da studente mediocre a genio assoluto, è considerato uno dei più grandi studiosi e pensatori del XX secolo. Nel 1905, annus mirabilis che diede inizio alla rivoluzione della fisica newtoniana, dimostrò la validità della teoria dei quanti di Planck nell'ambito della spiegazione dell'effetto fotoelettrico dei metalli. Fornì una valutazione quantitativa del moto browniano e l'ipotesi di aleatorietà dello stesso. Espose la teoria della relatività ristretta, che precede di circa un decennio quella della relatività generale (1911). Nel 1921 vinse il premio Nobel per la fisica.

SOULSPECIAL