Alberto Casiraghi
L'editore tra pulcini ed elefanti
READ SOULTALE / Il panettiere delle parole

Il fatto è che io sono felice di quello che faccio.
Mi guardo intorno e questo è il mondo che mi rappresenta e da qui inizia tutto: la musica, le parole, gli incontri, la poesia e le immagini. Mi adeguo come un camaleonte alla diversità delle persone e, senza quasi accorgermene, come una sorta di gesto innato, mi approprio di un’arte quasi invisibile, piccola come un pulcino ma grande come un elefante. Un'arte che accoglie le invenzioni di pensiero più creative, i sogni più personali, la capacità di proporre il proprio sentire sfrondato del superfluo e del banale, carico di parlante semplicità.

Perché abbiamo bisogno di parole che accadano, che raccontino di noi, del mondo, della vita e dei pensieri che scorrono puri come l’acqua bassa di un torrente. Io provo a stampare quell’acqua e la sua unicità. Lo faccio da sempre a modo mio, l’unico che conosco, quello di un artigiano senza tempo, un panettiere come dice qualcuno, che crea con la grazia generosa delle mani, perché dalle mani nasce lo stupore della vita. Non gli stupori grandi, quelli di cui non si accorge nessuno. Ma quelli che fanno poco rumore e con quel poco rendono contenti.

Io sono qui, in questa casa sul lago, tra natura e stanze odorose di carte e libri e amici e belle idee e pubblico per simpatia, per curiosità. Ricordo l’artista ideatore della Crocifrittura che prendeva i crocifissi e li friggeva come cotolette. Ne è nato un libricino che era una visione, uno sguardo diverso che non si poteva ignorare. Non penso certo di cambiare le cose con il mio lavoro, fatto di piccoli numeri, di bassi guadagni, di caratteri mobili che non si usano più, di piccole follie divertite che scaldano il cuore, ma dico a me stesso, visto che ho tutto e che non potrei essere più ricco di così, che se vedo qualcosa che non va, quello che faccio ogni giorno lo devo fare al meglio anche per quel qualcosa. Non ci sono più pesci nel torrente, faccio quello che faccio anche per farli tornare.

ABOUT / Alberto Casiraghi

Alberto Casiraghi, noto anche col cognome Casiraghy (Osnago, 1952), è un editore, scrittore e illustratore italiano. Nel 1982 ha fondato la casa editrice Pulcinoelefante che pubblica tramite la stampa a mano dei caratteri mobili centinaia di piccole plaquette formate da un testo, da qualche aforisma o breve poesia.  Accompagnate da piccole incisioni o da semplici disegni dell'autore stesso o di Casiraghi, erano stampate in numero ridotto e fuori commercio. Nel 1992 Casiraghi conosce la poetessa Alda Merini con la quale, negli anni successivi, stampa più di mille libretti, molti dei quali illustrati da lui stesso. Come scrittore invece è noto soprattutto come autore di aforismi e nel 2009 la provincia di Milano gli ha dedicato un documentario.

SOULSPECIAL