Andrea Pazienza
Il fumettista Paz
READ SOULTALE / Universi a colazione

Fosse stato per me, avrei dormito tutto il giorno.
Intendiamoci, sono felice di aver influenzato generazioni di lettori e creativi, di essere stato pagato per le mie opere, di essere stato definito un genio più volte di quante ne possa ricordare.
Eppure, mi sarebbe piaciuto influenzare intere generazioni ed essere definito un genio, rimanendo a letto tutto il giorno. Ecco, mi sarebbe piaciuto proprio questo. Rimanere a letto per tutto il santo giorno.
Avrei voluto un superpotere, magari la telecinesi, per imprimere disegni e parole sulla carta, rimanendo sotto le coperte. Magari in dolce compagnia. Perché no? Sì, rimanere a letto in dolce compagnia.
Ma come si fa? Ogni volta che facevo colazione, a qualunque orario mi svegliassi, in testa mi esplodeva un universo. Segni. Disegni. Parole.
Quel cielo così bianco. È dolcissimo non appartenerti più. E fortuna che ci sono io, che sono moltitudine.
Come si fa? E poi tutte quelle facce, quelle invenzioni, i nasi a becco e i nasi a patata, Pippo tossico e Pompeo. Zanardi e Pentothal. Io e David Bowie. Io e Lucia Poli.
Come si fa? Ci sono tutte queste storie che mi premono proprio in quel punto in mezzo agli occhi. Bisogna liberarsene. Farle diventare segni e parole sulla carta. Non importa se qualcuna rimane incompiuta e lo rimarrà per sempre. Io perlomeno me ne sono liberato.
Ma fosse per me, ve lo dico, avrei dormito tutto il giorno.

ABOUT / Andrea Pazienza
Public domain.

Andrea Pazienza (San Benedetto del Tronto, 23 maggio 1956 – Montepulciano, 16 giugno 1988) è stato un fumettista e pittore italiano. Geniale sia nelle storie lunghe come Pompeo o Pentothal, sia nei racconti secchi e drammatici di Zanardi, che nelle fulminanti storielline brevi (anche di una sola pagina), ha avuto un’incredibile capacità di cambiare registro e tratto, passando dal comico assoluto all’orrore puro. La sua vita e la sua opera, in buona parte, è associata alla Bologna del '77 e dei primi anni '80. La sua morte è avvenuta forse (ma non è certo) per un ritorno alle droghe da cui era riuscito ad allontanarsi.

SOULSPECIAL