Italo Calvino
Lo scrittore del non-inferno
READ SOULTALE / Pozzanghere

C’è una cosa in cui mi sono sempre scontrato e che viene lanciata fuori, quasi urlata, nei miei romanzi: il dualismo tra la fantasia e la quotidianità. La fantasia è un posto dove ci piove dentro. E le parole dei miei romanzi galleggiano nelle pozzanghere. Credo però che sia giusto che, ogni tanto, ci sia questa pioggerellina leggera o un acquazzone che si schianta nel mondo della fantasia. Come quelle Città Invisibili che ci racconta Marco Polo. Città fantastiche, mitiche e lontane, che ci appaiono così poco reali e quotidiane. Poi, come un fulmine a ciel sereno, Polo ci sussurra che, dentro ognuna di esse, c’è un po’ della sua Venezia. Così ci porta, con i piedi, a sfiorare il suolo e a scivolare insieme a lui in tutta quella magia che c’è nella vita vera.

La pioggia della nostra quotidianità scivola dentro la nostra fantasia. È proprio questa la meraviglia, come nel Visconte Dimezzato in cui è solo il ricongiungersi delle due metà che ci mostra la maturazione e la completezza di quell’uomo che è un po’ come tutti noi, buono e cattivo insieme.

Noi dobbiamo sempre cercare di mantenere questo dualismo: Fantasia e Realtà. La quotidianità è come il labirinto da sfidare, l’inferno della nostra esistenza in cui non possiamo rinunciare alla fantasia. Che per noi è il filo di Arianna: indispensabile per giungere a trovare il centro, il senso del nostro vivere, il nostro non-inferno.

ABOUT / Italo Calvino
Public domain.

Italo Giovanni Calvino Mameli (Santiago de Las Vegas de La Habana, 15 ottobre 1923 – Siena, 19 settembre 1985) è stato uno scrittore italiano. La sua carriera di narratore ha inizio durante la Resistenza da cui nasce la sua prima opera, I sentieri dei nidi di ragno. Uomo di grande impegno politico, civile e culturale, scrisse in numerose riviste facendo sempre sentire la propria voce. Le sue opere si incastrano perfettamente tra il neorealismo e un mondo fantastico senza tempo. I numerosi campi d'interesse toccati dal suo percorso letterario sono meditati e raccontati attraverso capolavori quali la trilogia de I nostri antenati (Marcovaldo, Le cosmicomiche, Se una notte d'inverno un viaggiatore), tutti uniti dal filo conduttore della riflessione sulla storia e la società contemporanea.

SOULSPECIAL