Larry Page
L'imprenditore che ha creato l'oracolo moderno
READ SOULTALE / La luce oltre la rete

A Google si può chiedere di tutto e raramente si resterà senza risposta. Google è l'oracolo della nostra epoca, gioca con algoritmi e restituisce risposte in un elenco di link. Gli algoritmi sono segreti e cambiano continuamente in maniera tale che nessuno possa violarne le regole.

Chi interroga la sfinge conosce l'oggetto della propria ricerca, ma resta all'oscuro delle ragioni della risposta. Tali ragioni, a volte, non sono così rilevanti per chi cerca. Ciò che importa è avere a disposizione entro pochi secondi una lista di opzioni e poter accedere, nel tempo di un click, a una moltitudine di saperi.

Le pagine web che si trovano nei risultati di Google sono l'esito di un lungo viaggio, condotto alla velocità della luce, fatto di link e interazioni attraverso l'intera rete. Un'immensa piattaforma virtuale dove la conoscenza equivale a ciò che viene visualizzato e condiviso, dove il sapere che conta è quello che si integra con gli altri saperi.

Google classifica i contenuti del web fatti di testi, video e applicazioni, riconosce parole e immagini simili tra loro, suggerisce ricerche correlate, offre traduzioni e la mappatura quasi totale delle strade dell'intero pianeta. Ma tutto questo non avrebbe alcun valore se non ci fosse chi si impegna per rendere disponibili le informazioni, in modo allargato, separando ciò che è buono da ciò che non lo è. E questo lo possiamo fare tutti.

Il web è una rete e la rete è una geometria di linee. Nei punti in cui le rette si incontrano, si accende una nuova luce. Qualcosa di utile è stato prodotto, un dubbio chiarito, un elemento nuovo compreso. Le luci della vera conoscenza non arrivano né dall'alto né dal basso, sono la traduzione unica delle mille tonalità del personale e dell'universale.

ABOUT / Larry Page

Lawrence "Larry" Page (East Lansing, 26 marzo 1973) è un imprenditore statunitense. Laureato in ingegneria informatica, svolge attività di insegnamento e ricerca all'università di Stanford quando, nel 1995, incontra Sergey Brin con il quale fonda la società che darà le origini a Google. Il progetto nasce con lo scopo di aiutare le persone a reperire in modo più rapido e semplice le informazioni su Internet, migliorando l'esperienza di ricerca già offerta dai motori di ricerca in auge in quel periodo (AltaVista, Excite, Infoseek). Oggi Google ha nel suo database oltre 6 miliardi di pagine web e ogni giorno i suoi utenti effettuano più di un miliardo di ricerche in oltre 164 lingue. È stata quotata in borsa nell’agosto 2004 con un pacchetto azionario che vale al momento oltre 100 miliardi di dollari. Ed è diventata in breve tempo un colosso economico che, in quanto tale, non è immune da controversie legali inerenti la privacy, gli interessi pubblicitari e l'acquisizione di content farm.

SOULSPECIAL