Leonard Cohen
Il cantautore zen dalla voce d'oro
READ SOULTALE / Il ritorno del Silenzioso

A volte devi perdere tutto per ritrovare te stesso.
Brutto slogan, direte voi. Da filmaccio hollywoodiano.
Vi sento, non temete. Proprio lui che ha scritto quelle belle canzoni, quei versi immortali, ora ci propina una frase del genere? Ve la propino perché a volte queste banalità orrende sono vere.

Io pensavo di averla fatta finita col fardello delle note e delle parole. Avevo cantato tutto il cantabile, influenzato generazioni, fatto innamorare donne, fumato sigarette e bevuto quanto era giusto bere. Ora basta, ho pensato a un certo punto. E così mi sono rinchiuso in un tempio buddhista e sono diventato il Silenzioso.

Purtroppo però, mentre io facevo il Silenzioso, una persona innominabile rubava tutti i miei sudati soldi. Allora cosa ho dovuto fare, io, a settant’anni passati già da un po' di tempo? Mi sono rimesso in tour, con una formidabile band, in bei posti e in belle piazze. E ho ritrovato tutto. La voce, la penna, la creatività e, soprattutto, il pubblico. Vecchio e nuovo. Quanti giovani adoranti. Dei ragazzi che non erano neppure nati quando Jeff Buckey mi prendeva in prestito Hallelujah.

E ho fatto un nuovo disco. L’ho chiamato Vecchie idee.
Maledetta Hollywood.
Qualche volta, incredibilmente, ci azzecca.

ABOUT / Leonard Cohen
Creative Commons. Author: Rama.

Leonard Norman Cohen (Montreal, 21 settembre 1934) è un cantautore, poeta e compositore canadese. Nato da famiglia ebraica, madre lituana e padre polacco, si dedica fin da giovane alla poesia. Diventa immortale però con le sue canzoni: Suzanne, The partisan, So long Marianne, Bird on a wire, Hallelujah, Sisters of Mercy, First we take Manhattan, I’m your man. Ha passato molti anni in un monastero buddhista con il nome di Jikan (il Silenzioso). Dopo essere stato truffato dalla propria manager, ha iniziato una sorta di never-ending tour assolutamente trionfale, per un pubblico di differenti età, con concerti della durata di quasi quattro ore.

SOULSPECIAL