Mairead Corrigan
La pacifista in marcia
READ SOULTALE / La pace delle donne

Joanne, John, Andrew. Avevano otto, due e sei anni. Erano meravigliosi i miei nipoti. Joanne era intelligente, sveglia. John e Andrew due maschietti di Belfast vispi, sorridenti, sempre pronti ad accapigliarsi con qualche coetaneo, sempre lesti a fare la voce grossa.
Quel giorno l’auto arrivò da dietro l’angolo. Quando Betty venne da me e la notizia divise per sempre in due parti distinte la mia vita, pensai a un altro sporco ubriacone uscito malconcio da un pub già alle dieci di mattina. Dentro a quell’auto maledetta, che si portò via i miei nipoti, falciandoli come spighe di avena, c’era Danny Lennon, un nome come un altro a Belfast. Non potevo sapere, quel giorno, quando le ginocchia cedettero, le gambe andarono in frantumi e la vita rifluì lontano, come un onda di risacca dell’oceano, che Lennon era un membro dell’Ira. Guidava senza lucidità, i riflessi ottenebrati dalle ferite procurategli da un poliziotto britannico in uno scontro a fuoco.
Quelle pallottole, quella guerra strisciante come un serpente velenoso, che dagli anni sessanta si prese più di tremila vite irlandesi e inglesi, cattoliche e atee e protestanti, che continuò per trent’anni, si prese anche i miei nipoti.
Dovetti continuare, anzi, cominciare a camminare di nuovo.
E marciai.
Marciai per la pace con altre donne, bambini, uomini.
Eravamo diecimila persone in quella radiosa giornata di dolore e speranza.
Marciammo a Belfast, marciammo nel mondo, e continueremo a farlo, perché la pace, così come la vita, è donna e a noi spetta il compito di difenderla, nutrirla, da sempre e per sempre.

ABOUT / Mairead Corrigan

Mairead Corrigan, conosciuta anche come Mairead Corrigan-Maguire (Belfast, 27 gennaio 1944), è una pacifista nord-irlandese. In seguito alla tragica morte dei suoi tre nipoti, travolti da un’auto guidata da un militante dell’Ira ferito in uno scontro a fuoco con poliziotti inglesi, ha deciso insieme all’amica Betty Williams di dare vita a una petizione e una marcia per la pace, cui hanno partecipato diecimila persone, soprattutto donne, cattoliche e protestanti. Ha dedicato il resto della vita alla causa pacifista in Irlanda del Nord e in tutto il mondo. Ha vinto, insieme alla sua compagna Betty Williams, il premio Nobel per la pace nel 1976.

SOULSPECIAL