Michel Foucault
Il filosofo del confine
READ SOULTALE / Il coraggio di essere folle

Una linea di confine oltre la quale la normalità non è più concessa, oltre la quale la necessità di essere diverso e, perché no, di essere folle diviene elemento fondante della persona, caratterizzazione necessaria dell’ambiente che circonda l’uomo, o meglio il filosofo.
Questo è il mio mondo, questo è il contesto di cui ho bisogno per essere me stesso, per poter pensare, riflettere e gestire il mio tempo, creando a mia volta riflessioni e pensieri che possano essere utili agli altri. Una spirale del sapere che porta l’uomo dal noto all’ignoto, dalla ragione alla sragione.
Ci vuole coraggio a oltrepassare questa linea? Ci vuole coraggio innanzi agli altri che pensano che chiunque ardisca di andare oltre a quel confine sia da internare? Non capiscono, invece, che questo coraggio è una delle massime espressioni di libertà per l’uomo. La libertà di poter essere filosofo. Filosofo e folle. Anzi, un folle filosofo.

Filosofia e follia si intrecciano, si compenetrano e interagiscono in particolar modo in colui che riesce a fare propria la dimensione di quel determinato viaggio che conduce tra ragione e sragione, in un continuo moto ondoso che, nel suo divenire, aggiunge un tassello nuovo all’infinito mosaico del sapere. E ogni viaggio arricchisce l’uomo. 

Vivere la follia diviene, dunque, una forma di arricchimento culturale tanto da percepirla come una questione di essenza. Ci ho messo diversi anni per capire ciò, per fare mia la dimensione dell’alterità, per tracciare questa linea che esclude et congiunge nello stesso tempo. Paradossale. E ancora più paradossale è stato continuare a varcarla e rivarcarla. Ho studiato moltissimo questa zona di confine e ho dedotto che essa altro non è che una zona di scambio, di scambio di sapere e di potere. Sì, perché sapere e potere formano un connubio indissolubile e fondamentale per la crescita dell’uomo. Ho deciso, dunque, di affermarlo con determinazione, di scriverlo e farlo conoscere al mondo. Parlo di questo e di altro, certo, nei miei saggi, ma soprattutto in quello intitolato Filosofia e follia e lo faccio ripercorrendo la storia di questo binomio inscindibile divenuto parte determinante della mia vita.

Leggete, leggete e riflettete.

ABOUT / Michel Foucault

Paul-Michel Foucault (Poitiers, 15 ottobre 1926 – Parigi, 25 giugno 1984) è stato un sociologo, filosofo, psicologo e storico francese. I suoi campi d’interesse sono stati molteplici e tutti strettamente collegati in qualche modo alla sua contemporaneità. Personalità profonda e turbata, Foucault è riuscito a vivere intensamente dedicandosi anche agli altri, soprattutto a coloro che manifestavano profonde diversità.

SOULSPECIAL