Mildred Loving
L'attivista per i matrimoni inter-razziali
READ SOULTALE / Loving

Avete presente cosa significa nomen omen? No? Lo credo, nemmeno io lo avrei saputo fino a non molto tempo fa. Non ho avuto la possibilità di studiare molto e figuriamoci se avrei potuto conoscere il latino. Ma con tutti i fotografi, i giornalisti e gli avvocati che mi sono girati intorno negli ultimi anni, anche una povera negra come me ha imparato qualcosa. Gli antichi Romani credevano che il nome proprio fosse un presagio. Insomma, che dal nome proprio si potesse intuire il proprio destino.

Il mio nome è Mildred Loving.

Loving… e sono senz’altro la protagonista di una storia d’amore.

Mio marito Richard è un uomo straordinario, ma è soprattutto un uomo bianco. Per noi questo non ha fatto alcuna differenza, siamo entrambi stati travolti da un sentimento puro e impetuoso. Ma qui in Virginia il nostro matrimonio e la nostra famiglia costituivano un vero reato.

Questo perché il nostro Stato, per proteggere la propria whiteness, nel 1924 ha legiferato che i matrimoni inter-razziali fossero proibiti. La Virginia doveva rimanere di colore bianco, come il cotone nelle cui piantagioni la mia gente ha lavorato per anni in schiavitù.

Noi però non ci siamo scoraggiati e il nostro semplice desiderio di rimanere una famiglia è diventato un'autentica guerra. Contro lo Stato e contro chi ci voleva separare perché la nostra pelle è di un colore diverso.

Abbiamo combattuto nove anni, non da soli per fortuna, e alla fine abbiamo vinto. Nel 1967 la Corte Suprema ha dichiarato il Virginia Racial Integrity Act del 1924 anticostituzionale.

Ora la nostra vicenda rimane un esempio, una battaglia tenace per i diritti civili.

Ma è soprattutto una storia d’amore.

Loving, appunto.

ABOUT / Mildred Loving

Mildred Loving (Central Point, 22 luglio 1939 – 5 maggio 2008) è stata un’attivista statunitense. Ma soprattutto una donna di colore che, grazie a una battaglia legale di nove anni condotta insieme al marito Richard, ha sconfitto le leggi americane contro i matrimoni misti. Ha aperto così la strada alla possibilità per neri e bianchi di sposarsi tra loro, compiendo senz’altro un passo importante nella conquista dei diritti umani.

SOULSPECIAL