Neil Armstrong
L'uomo che vide la Terra nel cielo
READ SOULTALE / Oltre il cielo

La Luna è lì da sempre, siamo abituati alla sua presenza.
Un luogo che si fa fatica a considerare tale. È una palla luminosa nel cielo, non un posto che puoi sperare di visitare, di ammirare o di vivere.
Ho volato per tutta la vita. Ho preso il brevetto a 15 anni e a 20 ero già un pilota dell’aeronautica. Ho sempre amato staccarmi da terra e librarmi nel cielo, sempre più in alto. Quando voli così distante dal suolo è come trovarsi sospesi in una dimensione parallela. La vita e i suoi affanni perdono importanza. Tutto sembra distante.
Le uniche cose che ti tengono ancorato alla realtà sono la tua missione e il contatto radio. Ma, una volta usciti dall’atmosfera, non c’erano più né alto né basso. Più ci allontanavamo e più la Terra si faceva piccola, irreale. La Luna, invece, era sempre più enorme, tangibile. Era diventata il Luogo della nostra destinazione.
Con la distanza dal suolo che diminuiva sempre di più, vidi che la zona d’allunaggio prevista non era alla nostra portata e dovemmo cercare in volo una zona sicura. Quando finalmente ci fu il contatto, ci preparammo. Come stabilito mi avviai per scendere. Avevo preparato con molta cura la frase che avrei detto durante la discesa. Quello era un momento storico e meritava una frase adeguata.
Gli scalini del LEM.
Questo è un piccolo passo per un uomo, un grande balzo per l'umanità.
Quel piccolo passo che mi ha portato sulla superficie lunare è stato indescrivibile, lunghissimo. Stavo per toccare un suolo alieno. Stavamo per fare qualcosa che chiunque prima di noi aveva sempre considerato impossibile. In quel cielo stellato vidi la Terra, così come avevo sempre visto la Luna nella notte. Quella era casa mia, quella sfera azzurra fra le stelle. Non Wapakoneta, non Houston, ma tutta la Terra era diventata casa. E quella Luna così lontana ora era diventata un Luogo, una destinazione.
Se è stato possibile arrivare fin sulla Luna, non c’è nulla di impossibile.

ABOUT / Neil Armstrong
Public domain.

Neil Alden Armstrong (Wapakoneta, 5 agosto 1930 – Cincinnati, 25 agosto 2012) è stato un astronauta e aviatore statunitense. Laureato in ingegneria aeronautica alla Purdue University, ha conseguito il master in ingegneria aerospaziale all'Università della California del Sud. È stato aviatore della Marina militare e pilota collaudatore di molti nuovi aerei ad alta velocità. Scelto per diventare membro del corpo degli astronauti, il suo primo volo avvenne nel 1966 a bordo della Gemini 8. Nel luglio del 1969 ad Armstrong venne affidato il comando dell'Apollo 11 e il 20 luglio dello stesso anno, insieme al compagno di viaggio Edwin Aldrin, è stato il primo uomo a imprimere la propria impronta sulla superficie lunare. Per la grande impresa ricevette la medaglia della Libertà dal Presidente degli Stati Uniti.

SOULSPECIAL