Nojoud Ali
La sposa-bambina ribelle
READ SOULTALE / Il coraggio di chiedere aiuto

Avevo dieci anni quando sono fuggita da mio marito per andare a chiedere il divorzio in tribunale. Probabilmente è una frase che sembrerà strana, ma in Yemen è davvero comune sposarsi così presto. Per mia fortuna sono stata ascoltata e aiutata a uscire da quella orribile situazione, ma so che ci sono ancora tante bambine costrette dalla famiglia a sposare delle bestie per i pochi spiccioli che i genitori guadagnano grazie alla dote.

All'inizio avevo problemi a raccontare quello che mio marito mi costringeva a fare, provavo vergogna e imbarazzo. Ma poi ho trovato la motivazione per superare la paura quando ho pensato che i miei racconti avrebbero potuto dare ad altre bambine il coraggio per ribellarsi. La legge yemenita vieta di sposare ragazzine al di sotto dei 15 anni, ma un emendamento del 1999 consente il matrimonio anche a età inferiori, col divieto di avere rapporti sessuali con le spose prima della pubertà, clausola che nel privato non viene mai rispettata. Quello che succede quando vengono chiuse le porte di casa lo sanno tutti, ma nessuno ha l'ardire di alzare la voce. Anzi, per tanti è addirittura considerata la normalità.

È per questo che mi batto e mi batterò sempre, per far conoscere alle spose-bambine che la realtà non è l'inferno che vivono, non è solo violenza e frustrazione, ma può essere anche gioia e serenità.
Vorrei dire loro che un futuro esiste e posso raggiungere questo scopo solo parlando della mia esperienza.
Io sono un'eccezione, sono stata fortunata, lo so. Voglio che anche altre bambine possano tornare a vivere, voglio poter dare agli altri tutto l'aiuto che ho ricevuto e, se possibile, ancora di più. Ora che ho vinto posso farlo.

ABOUT / Nojoud Ali

Nojoud Ali (1998) è una bambina yemenita famosa per essere diventata la più giovane donna divorziata. Il suo processo e la sua vittoria hanno dato speranza ad altre bambine vittime dei matrimoni forzati. Violentata dal marito, Nojoud ha avuto il coraggio di ribellarsi ed è stata aiutata nella sua lotta dall'avvocato Chadha Nasser che, accusando l'uomo di stupro, ha ottenuto il divorzio in tribunale. Nojoud ha scritto un'autobiografia, assieme alla giornalista franco-iraniana Delphine Minoui, che è stato tradotta in quindici lingue. Vorrebbe studiare per diventare avvocato e aiutare così le spose-bambine.

SOULSPECIAL