Omraam Mikhaël Aïvanhov
Il maestro spirituale pellegrino del mondo
READ SOULTALE / Cambiamento

È l’ennesima traversata, l’ennesimo cammino della mia esistenza, ma non mi stanco, mi fa sempre piacere intraprendere un percorso nuovo. Ogni cammino è unico e, facendolo, si comprende che rappresenta un momento di vita personale, spesso difficile da raccontare. Ciò che conta, quando inizi un’esperienza di questo tipo, è il saper fare tua l’essenzialità. Quando parti non devi pensare alla meta, ma solo alla magia del viaggio, al fatto che stai attraversando sentieri che sono stati battuti, prima di te, da un flusso secolare di uomini che, guidati da diverse volontà e necessità, sono comunque giunti a esperire l’essenza della spiritualità.

Battendo questi sentieri particolari, passo dopo passo, ti accorgi che ogni rumore ha la capacità di divenire silenzio e che ogni silenzio ti fa apprezzare i vari suoni che caratterizzano l’ambiente. Vista, tatto, udito e olfatto sono stimolati direttamente e continuamente, tanto da far vibrare anche le corde più recondite dell’animo umano. L’esplosione di colori e di suoni di ogni cammino, sempre diversa e unica, crea sensazioni particolari, offre la possibilità di acquisire nuove conoscenze, nuovi saperi e nuovi modi di essere. Tutto ciò fa percepire alla persona la realtà come se il tempo fosse dilatato. Il ritmo esteriore e quello interiore in questi spazi coincide e proprio ciò permette di riflettere e di fare propri determinati concetti e sensazioni magiche.

Essere pellegrino diviene un modus vivendi che permette di arricchirsi dentro piuttosto che fuori. Significa conoscere, essere capaci di accogliere, di aiutare e di saper ricevere aiuto.

Come per ogni viaggio giunge anche il momento del ritorno che, in se stesso, rappresenta semplicemente un percorso idealmente differente dall’andata e che favorisce, seppur nella sua complessità, un cambiamento importante di prospettiva per ogni individuo.

ABOUT / Omraam Mikhaël Aïvanhov
Public domain. Author: Sonne 17.

Omraam Mikhaël Aïvanhov (Srpci, 31 gennaio 1900 – Fréjus, 25 dicembre 1986) è stato un esoterista bulgaro. Conosciuto anche come pedagogo e maestro spirituale, ebbe come colonna portante della sua vita la madre che lo iniziò alla spiritualità fin da piccolo. Crescendo tra molte difficoltà, tra cui la morte prematura del padre, approfondì la sua cultura attraverso vari percorsi mistico-religiosi fino a divenire lui stesso un vero e proprio Maestro, ossia una persona che conosce la verità, comprende i principi dell'esistenza e li rispetta, domina il proprio mondo interiore e manifesta, in maniera del tutto disinteressata, l'Amore verso il mondo.

SOULSPECIAL