Pier Paolo Pasolini
L'intellettuale che guardava oltre i confini
READ SOULTALE / La vita che vivrai

C’è luce di là dal tuo corpo. È l’erba che cresce anche tra i palazzi di periferia. È la verità che non puoi nominare perché, appena la nomini, non esiste più. È la tua bocca sulla mia. È il tuo sorriso, i nostri occhi che guardano dopo che sono stati bendati dal potere di chi non è più forte di noi, dal potere di chi oggi può tutto. È il tuo ventre sul mio. È la tua giovinezza, le nostre mani quando ci tocchiamo, quando non le uniamo per pregare il cielo che non è il nostro cielo. Il nostro cielo è il lavoro di ogni giorno. È questo sentirci tutti uguali. È il sole di là dal tuo corpo e dal mio.

Ma io non ti amo. Io non amo nessuno. Io amo ferocemente e disperatamente la vita. Non saziare la tua fame di sole, di gioventù, di erba che cresce dove non c’è più niente. Non farti rinchiudere nella gabbia del buon senso, dietro alle sbarre della banalità e del pensiero comune. Corri. Corri senza fiato per conoscere ogni istante aperto, ogni luogo presente, ogni idea meravigliosa e terribile che riempirà di verità i tuoi sogni.
E baciami, adesso baciami. Dimmi che c’è luce di là dal mio corpo. Dimmi che non mi ami. Dimmi che vivrai.

ABOUT / Pier Paolo Pasolini

Pier Paolo Pasolini (Bologna, 5 marzo 1922 – Lido di Ostia, 2 novembre 1975) è stato un poeta, giornalista, regista, sceneggiatore, attore, paroliere e scrittore italiano. È considerato uno dei più grandi artisti e intellettuali del XX secolo. Con passione e intelligenza testimonia il suo tempo, mettendo in scena ogni aspetto della società italiana. Pone interrogativi, semina dubbi e abbatte verità convenzionali. Viene ucciso all’idroscalo di Ostia la notte del 2 novembre 1975. La sua morte, ancora oggi, resta uno dei misteri irrisolti di quegli anni.

SOULSPECIAL