Quentin Tarantino
Il regista dj
READ SOULTALE / Hamburger. Primo piano. Piedi

Ad esempio adesso ho voglia di un hamburger. Poi tra qualche ora, quando avrò di nuovo fame, potrei mangiare dei cereali. Però adesso ho voglia di un hamburger.
Riesco anche a immaginarmi il momento in cui lo assaporo, con le gambe sotto al tavolo e con i piedi incastrati internamente alla sedia.
Primo piano. Occhi socchiusi in fase di venerazione. Bocca aperta e salivazione avida.
Primo piano. Mia Wallace sta girando la cannuccia del suo milkshake. Bella, seducente, pronta a ottenere ciò che vuole. La camera si sposta e lei balla un twist con Vincent Vega. La camera si sposta, mi alzo e faccio due telefonate. Colonna sonora di Ennio Morricone. Poi, ci aggiungo la soave Elisa e Django che conquista la sua piccola.
Primo piano. Quel negro è appeso per le palle. Trunk shot. Beatrix Kiddo ha sete di katana. Trunk shot.
Carico la borsa nel bagagliaio e vado a girare. Girare un’ora, due, tre, cento o mille. Girare è come vivere.
Ho voglia di vivere una giornata totalmente? Allora giro totalmente.
Non c’è limite alla ripresa. I miei film hanno voglia di vivere e curano ogni dettaglio.
Non direi di essere un tipo logorroico, ma insaziabile fino al brivido.
Non conosco l’ansia della conclusione e ne vado fiero.
Lo spettatore ora si aspetta una scena, quella con i piedi di Uma. I bellissimi piedi di Uma. Anche i miei non sono male.
Ora si gira, per quanto si vive.

ABOUT / Quentin Tarantino
Creative Commons. Author: Georges Biard.

Quentin Jerome Tarantino (Knoxville, 27 marzo 1963) è un regista, sceneggiatore, attore e produttore cinematografico statunitense. Gli piace vivere la regia, comparire nei suoi film e poi farsi ammazzare. Ama le scene cruente e i colpi di pistola. Ama stupire lo spettatore e mangiare hamburger, anche a colazione. È stato definito un regista dj per la sua capacità di riuscire a combinare stili diversi fondendoli insieme in una nuova opera.

SOULSPECIAL