Richard Matthew Stallman
Il paladino del software libero
READ SOULTALE / Libertà è partecipazione

Orwell non avrebbe mai immaginato tanto.

Siamo rilevanti solo in quanto consumatori, siamo oche da ingozzare senza pietà per un buon fois gras. Scambiamo per libertà di scelta la libertà di acquistare prodotti all'infinito, a colpi di mouse, spese di trasporto incluse. Scambiamo per libertà di pensiero la libertà di pubblicare su FB ogni nostro rigurgito verbale. Scambiamo per condivisione i gruppi su WhatsApp e per partecipazione ogni like che compulsivamente elargiamo. Scambiamo per informazione la pubblicità, ma questa è storia vecchia. Ci vendono sogni e bisogni, e noi li compriamo su Amazon.

La libertà è un'altra cosa.
Ed è un diritto costituzionale.
Ed è un dovere per noi difenderla.

Porto in giro per il mondo la mia pancia e la mia barba arruffata per dire proprio questo: la nostra libertà non è negoziabile.

ABOUT / Richard Matthew Stallman

Richard Matthew Stallman (New York, 16 marzo 1953) è un programmatore, informatico e attivista statunitense. È uno dei principali esponenti del movimento per il software libero. Ha dato inizio nel 1983 al progetto GNU, integrato da Linux nel 1992, un sistema operativo basato esclusivamente su software libero. Il software deve essere libero e liberamente condivisibile con altri. Chiunque ne faccia uso ha diritto a modificare il codice sorgente. Questi valori sono espressi dal concetto di copyleft, elaborato e diffuso da Stallman nel 1985.

SOULSPECIAL