Sawaki Kōdō
Il maestro del risveglio nel quotidiano
READ SOULTALE / Seduto come il loto

Questo mondo è volubile. Fragile. Non ci vuole il pensiero. Non ci vuole la forza.

Mi piacerebbe essere ricordato come colui che ha passato tutta la vita a fare zazen.
Sono seduto nell’oblio della dimenticanza, perso nelle mie nuvole che fluttuano di pensiero. È la fine di tutto.
Il mio essere si dissocia e si scioglie quotidianamente nell’assoluto. Il mio è un risveglio e la mia realizzazione spirituale è totale e libera. La stanza in cui pratico è in ordine perchè di un luogo a me caro porto rispetto. L’abito è pulito e liscio, non ha nulla di acceso o sgargiante. La mia mano è unita all'altra proprio davanti al cuore e nessun profumo sfiora le mie narici. Tutto è in ordine dentro di me proprio perchè fuori c’è silenzio. C’è una luce calda che non mi fa pensare a tutto questo. Non sto pensando e non arriccio gli occhi, le mie membra si rilassano come in un gioco di non pensiero. Niente attira la mia attenzione, nulla mi fa corrugare.

Qui non si vedono uomini ripiegati su di sè, posizione tipica di un essere pensante. Qui si vedono fiori di loto che si guardano dentro, con le gambe piegate e l’animo in pace. Non pensiate quindi di poter raggiungere il vostro traguardo di buon zazen. Esso è privo di pensiero o di consapevolezza, mentre è carico invece di un significato profondo che riguarda la vitalità: la posizione eretta senza torpore da assopimento.

ABOUT / Sawaki Kōdō

Sawaki Kōdō (Antaiji, 16 giugno 1880 – Antaiji, 21 dicembre 1965) è stato un monaco buddhista giapponese, della corrente del buddhismo zen. Considerato uno dei più importanti maestri Zen del XX secolo. Rimase orfano fin dall’infanzia e fu accolto nella casa di uno zio che morì poco dopo. Fu allora adottato da Bunkichi Sawaki, di cui prese il nome, un giocatore d'azzardo che svolgeva varie attività illegali. Nel 1896 divenne monaco buddista. Nel 1949, ad Antai-ji, fondò il centro per la pratica e lo studio dello zazen. Fu impegnato nei conflitti dello scorso secolo che coinvolsero il Giappone prima come soldato e poi come cappellano zen.

SOULSPECIAL