Steve Jobs
Il genio creativo che diede il morso alla mela
READ SOULTALE / La vita dopo la morte, attraverso lo schermo

5 ottobre 2012. Oggi voglio raccontarvi il quarto episodio. Tutto qui, nulla di speciale. Solo una storia.
La mia quarta storia parla della vita dopo la morte.
Non si può dire che non fossi preparato alla morte. Negli ultimi 33 anni ho vissuto ogni giorno come se fosse l’ultimo, o almeno credevo di averlo fatto. Mi apprestavo a camminare nudo lungo le strade della mia città per ricordarmi che non avevo nulla da perdere, per avere sempre il coraggio di ascoltare il cuore e per non imprigionare qualsiasi tentazione che mi sopraggiungesse. Ero follemente affamato. Una fame che difficilmente riesci a saziare ma che ti ricorda il sapore delle cose. Un sapore da guardare, annusare, sentire, toccare e ingoiare. Ho cercato di rendere bello quello che era utile, colorare quello che bastava fosse in bianco e nero. E volevo che tutto potesse essere accessibile a tutti. Ho provato a creare prodotti e tecnologie che potessero trasformare il modo di consumare e fruire la musica, la televisione, i film e i libri. Ora che vi guardo da questo schermo, credo in parte di essere riuscito nel mio intento. Vorrei solo che la rivoluzione non si fermasse. Questo giorno, che non si chiama giorno ma tempo, io l’avevo già visto molte volte, nei viaggi della mente, nei sogni e nelle cose che immaginavo, solo che non sapevo sarebbe stato davvero così. La consapevolezza ne cambia la percezione. Bisognerebbe inventare parole nuove. Avevo ragione: siate affamati, siate folli, prima che la morte vi colga di sorpresa. Nulla è per caso. Niente è per sempre.

ABOUT / Steve Jobs
Creative Commons. Author: Matthew Yohe.

Steven Paul Jobs, noto semplicemente come Steve Jobs (San Francisco, 24 febbraio 1955 – Palo Alto, 5 ottobre 2011) è stato un imprenditore, informatico e inventore statunitense. Tra i più grandi innovatori americani, è stato anche il cofondatore della Apple, ricoprendone il ruolo di amministratore delegato fino al 24 agosto 2011, quando si è dimesso per motivi di salute. Di lui Barack Obama ha affermato: Ha trasformato le nostre vite, ridefinito interi settori industriali e compiuto una delle imprese più rare nella storia dell’umanità: ha cambiato il modo in cui ognuno di noi guarda il mondo.

SOULSPECIAL