Thom Yorke
Il musicista che ha detto no alle major
READ SOULTALE / Attraverso la persiana rotta

Porto dalla nascita un difetto all’occhio sinistro, che mi ha abituato a vedere le cose come si vedono all’interno di un caleidoscopio in cui forme, colori, sfumature e combinazioni si creano e si modificano, per poi autodistruggersi.
Ho dovuto imparare a convivere con la mia persiana rotta come avrebbe potuto fare un bambino, bendato come lo ero io, che gioca a fare il pirata. Ma per me era un gioco, si trattava di isolamento, solitudine, speranza, dedizione.
Un occhio, quello destro, ben aperto, che vede e cerca le risposte dal mondo esterno.
Un occhio, quello sinistro, semichiuso, che scruta l’interno.
Questa è la mia immagine e forse è vero quello che si dice, che tutto dipende dalla faccia che ti ritrovi.
Il difetto alla vista mi ha reso più sensibile ai suoni e ai rumori.
Ho imparato ad ascoltare le strade, gli alberi, le grida dell’animo e le voci dell’umanità.
Alzo la persiana, guardo fuori e mi chiedo: se io fossi un extraterrestre, come descriverei la terra?
Se mi sollevo idealmente in aria e guardo in basso, vedo tanti individui isolati gli uni dagli altri, occupati a riempirsi la vita di sensazioni vuote. Vedo chi si accorge di non avere più nulla da stringere tra le mani e chi ha perso il cuore per riuscire a cogliere un vero sentimento. Vedo un mondo pieno di plastica e al suo interno la musica, anch’essa preconfezionata e servita al pubblico come in un fast-food.
Poi abbasso la persiana e sono solo. Sento rumori, tanti rumori. Mi chiudo in studio, divento serio e compongo. Voglio allontanare tutto questo frastuono dalla mia testa.
Penso che l'aspetto più importante della musica sia quello di offrire un’alternativa.
La musica è una via d'uscita, perché esprime la visione di entrambi gli occhi.
Guardare attraverso una persiana rotta allunga il tuo sguardo perché, prima di sollevarla, devi spalancare le tue finestre.

ABOUT / Thom Yorke
Creative Commons. Author: anyonlinyr.

Thomas Edward Yorke (Wellingborough, 7 ottobre 1968) è un musicista e cantante britannico, voce solista dello storico gruppo musicale dei Radiohead e del più recente Atoms for Peace. I testi delle sue canzoni sono generalmente ermetici e le tematiche ricorrenti riguardano l'alienazione dell'uomo moderno, l'omologazione, il potere e gli squilibri del mercato, l'invasione della tecnologia, la guerra e l'amore. È attivamente impegnato in campagne sociali e ambientali. La continua ricerca di sé stesso e di nuove forme espressive è una costante che porta Yorke ad allontanarsi per scelta dalle major discografiche scegliendo canali alternativi per la produzione e la distribuzione della sua musica: produzione indipendente, autopromozione in rete e distribuzione digitale.

SOULSPECIAL